martedì 13 dicembre 2016

Poesia del profugo

Costretto a scappare dalla sua Terra
forse per fame, forse per guerra
nella prima nave si è imbarcato
e con tristezza e gioia se n'è andato.
Adesso con il vento in vela
e nella borsa una candela
odor ricordi del viaggio
che lo allontanano dal suo villaggio
ma arriverà senza paura
anche se triste per la rottura
dalla sua terra, però felice sarà
e una nuova vita avrà

venerdì 18 novembre 2016

Le medie

Un nuovo giorno è iniziato 
finalmente in alto sono andato

Il primo giorno ero emozionato
non sapevo chi avrei incontrato

Il secondo giorno volevo uscire
dal baratro in cui ero andato a finire

Il terzo giorno ero confuso
non sapevo cosa avevo vissuto

Ogni giorno alle medie è diverse dall' altro
rivivili tutti questo è quanto

Timidezza

Due cose non si possono sopportare la timidezza
e la tristezza

Perché dopo del tempo fa male
essere in questo uovo con la gente che non ti sente urlare

Io ci sono passato
fidatevi e come una persona che se ne sta in agguato

per poi all'improvviso colpire
ma per difendersi è il coraggio almeno così non dovrai più soffrire

le persone

Noi siamo tutti diversi
ognuno va per i suoi versi

A chi piace andare a letto
ma la notte fissa le stelle dal tetto

A chi piace viaggiare
ma la famiglia non vuole abbandonare

Per tutte le persone
nel mondo c' è amare

venerdì 11 novembre 2016

Poesia del cuore

Le cose si rompono
ma il cuore no

Perché il fulcro è il cuore
da li nasce l' amore          

Da li cresce tutto quanto
da li nasce questo impianto

Di nome "Anima"
che sta in una pagina

In attesa di essere creata
pronta a e scritta, letta, trasformata



Poesia dei bambini

Bisogna lasciare
che le risate dei bambini ci facciano ricordare

Di quando lo eravamo noi
con le avventure e i nostri eroi

Quando i nostri figli nasceranno
insegneranno più loro a noi che noi a loro , sapranno

Come farci sorridere
come farci vivere

come insegnarci a essere i loro genitori
come essere i loro costruttori

martedì 8 novembre 2016

Poesia per le maestre

Le maestre ci hanno aiutati
e in questi anni sopportati

Grazie a loro qui siamo
e degli amici diventiamo

Il prossimo anno non ci vedremo
ma un posto nel cuore per voi lasceremo

di : Edoardo Marinelli

Poesia della pace

Dovremmo far smettere la guerra
che sia pace sulla Terra

Ci dovremmo abbracciare
e non picchiare

Alla guerra solo giocheremo
e più felici saremo

Per rispetto un inchino
e sulla guancia un bacino

Di : Edoardo Marinelli

Poesia del micino

Un micio, abbandonato, era fiero e bello
ed un giorno lo prese un uomo con un buffo cappello

Il micino felice si strusciò fra le gambe
notando una cosa luccicante

Era un collare di oro colore
con su scritto "Love", ovvero amore

Il signore lo mise al micetto
che ormai non era più solo, il poveretto

lunedì 7 novembre 2016

Poesia per la mamma

Sfoglia la carta e trovi un fiore
sfoglia la carta e c' è un cuore
sfoglia la carta e ti passa il dolore
sfoglia la carta e trovi l' amore
sfoglia la carta e mi trovi urlare
sfoglia la carta e ti voglio abbraciare
sfoglia la carta e siamo insieme
sfoglia la carta e ti voglio bene
sfoglia la carta e trovi un seme
sfoglia la carta e sboccia la pace sulla terra
sfoglia la carta e finisce la guerra
sfoglia la carta e nasce un bambino
sfoglia la carta e si salva un piccolino
sfoglia la carta e vola un uccellino
sfoglia la carta e si fa un inchino

Edoardo Marinelli

Poesia del canarino

Un uccellino perso andò dal pino
ed era un bel canarino
che disse << sono perso , mi aiuti? non posso pagare
ma posso delle canzoni cinguettare >>
il pino rispose << ok , ma non mi devi niente
canta e mi riempirai di felicità la mente >>

Edoardo Marinelli